Andrea Agnelli: Superlega? Un grido d’allarme; non è un colpo di stato

Andrea Agnelli: Superlega? Un grido d’allarme; non è un colpo di stato

Giugno 4, 2021 Off Di Orlando Donato

Andrea Agnelli nella conferenza stampa di Fabio Paratici, ha parlato di tanti aspetti, tra cui la Superlega. Ecco le sue dichiarazioni: Ho cercato di cambiare le competizioni europee all’interno per anni, i segnali di crisi erano evidenti già prima del Covid. La Superlega non è mai stato un tentativo di colpo di stato, ma un grido d’allarme verso un sistema che si indirizza verso l’insolvenza. L’accordo tra i fondatori prevedeva il riconoscimento da parte della UEFA e FIFA, ma la risposta è stato di una totale chiusura che si è conclusa con la minaccia verso tre club. Le basi legali che abbiamo sono fondate, ma il dialogo resta immutato. Juventus, Real Madrid e Barcellona sono determinate a raggiungere una completa riforma delle competizioni europee, anche nell’interesse di chi ci ha confidato il proprio appoggio.