Ascoli, Bucchi: “C’è voglia di tornare a giocare”

Ascoli, Bucchi: “C’è voglia di tornare a giocare”

Gennaio 14, 2023 Off Di Angelo Sorbello

Ilmtecnico dell’Ascoli Cristian Bucchi ha parlato in conferenza stampa della sfida contro la Ternana, prima gara del 2023 per la Serie B, spiegando di voler partire col piede giusto in questo girone di ritorno: “C’è voglia di tornare in campo e di giocare, venti giorni sono serviti per recuperare le energie fisiche e mentali, c’è l’occasione di ripartire con una sfida importante, può essere l’opportunità per approcciarci nel migliore dei modi al girone di ritorno, ci siamo preparati bene. – spiega il tecnico soffermandosi sul mercato – Quando si gioca col mercato aperto è complicato, speriamo termini presto. Colgo l’occasione per ringraziare Salvi, ragazzo straordinario, non posso che parlarne bene, è capitata l’occasione giusta per lui e mi sembrava giusto assecondare il suo desiderio. Buchel in uscita? Marcel è un ragazzo per me importante e straordinario, non a caso era stato deciso di farlo capitano; a ottobre si è fatto male, ha fatto fatica a rientrare, intanto noi abbiamo trovato un po’ di equilibri. È stato molto chiaro al ritorno dalle vacanze, voleva un altro posto da cui ripartire e ricominciare, cercheremo di assecondare le sue volontà. Proveremo a portare all’Ascoli giocatori che vogliano venire fortemente qui, abbiamo le idee molto chiare, stiamo lavorando per il presente e il futuro”.

Lavoro svolto nel periodo di sosta e in funzione della Ternana?
“Abbiamo lavorato sui numeri ottenuti a fine girone di andata, sappiamo che dobbiamo e possiamo migliorare molto, abbiamo margini importanti di crescita. Ci siamo preparati per la sfida di domani contro un avversario che ha cambiato allenatore e che ha avuto tempo di lavorare sulle idee del nuovo tecnico. Ci aspettiamo un avversario forte, una gara bella e tosta, voglio vedere il vero Ascoli, quello battagliero che suda la maglia e che piace ai tifosi”.

Ciciretti e Giordano come stanno?
“La settimana scorsa in uno scontro di gioco è uscita la spalla a Giordano, gli è subito rientrata, quindi è stata una lussazione veloce, ma è un infortunio che lascia qualche strascico, speriamo di riaverlo la settimana prossima per la trasferta di Ferrara. Ciciretti ha avuto un problemino legato a una vecchia cicatrice che gli dà fastidio, in questi giorni ha corso e sta riprendendo la condizione, non so se dalla prossima gara potremo riaverlo in gruppo. Amato ci porta tanta qualità, nel periodo in cui si è fatto male era anche il suo momento migliore”.

Quanto sono importanti i tifosi?
“Sentiamo l’ondata di calore dei nostri tifosi, che ci hanno sempre seguiti. Venezia, Bolzano, Bari, ovunque siamo stati abbiamo avuto tanto supporto, giocheremo per noi stessi e per loro, dobbiamo onorare la maglia anche per la nostra gente”.