Come funzionano i Playoff per i Mondiali Qatar 2022

Come funzionano i Playoff per i Mondiali Qatar 2022

Novembre 15, 2021 Off Di Angelo Sorbello

L’Italia dovrà superare i playoff per ottenere la qualificazione per i prossimi Mondiali in Qatar. Il pareggio contro l’Irlanda del Nord condanna agli spareggi la nazionale italiana guidata da Roberto Mancini. Ecco come funzionano i playoff per Qatar2022: il format, quando si giocheranno e le possibili rivali dell’Italia.

Playoff Mondiali, come funzionano

Ai playoff per i mondiali Qatar 2022 parteciperanno 12 nazionali: le 10 seconde dei 10 gruppi di qualificazione più le 2 migliori dell’ultima Nations League non qualificate attraverso i gironi di qualificazione. Le 12 selezioni saranno divise in 3 gironi da 4 squadre ciascuno. Un sorteggio deciderà i gironi, che saranno composti da 2 teste di serie e 2 non teste di serie. Le due teste di serie giocheranno contro le due non teste di serie in semifinale, in gara unica, e le due vincitrici si sfideranno poi nella finale che, sempre in gara unica, decreterà la nazionale qualificata al mondiale in Qatar. Dai 3 gironi, quindi, usciranno le ultime 3 qualificate al prossimo campionato del mondo.

Le date del sorteggio e degli spareggi Mondiali

Il sorteggio per i gironi degli spareggi mondiali si terrà il 26 novembre 2021, alle 17, a Zurigo. Le date delle semifinali sono già stabilite: si giocheranno il 24 e 25 marzo 2022 mentre il 28 e il 29 marzo 2022 si giocheranno le tre finali. Le teste di serie giocheranno in casa le semifinali. Per le finali, invece, sarà il sorteggio a determinare casa e trasferta.

Spareggi Mondiali, le nazionali e le possibili avversarie dell’Italia

Le nazionali che andrebbero ai gironi degli spareggi per Qatar2022 sarebbero: Portogallo, Svezia, ITALIA, Finlandia o Ucraina, Galles, Scozia, Olanda o Turchia o Norvegia, Russia, Polonia, Macedonia del Nord, Austria e Repubblica Ceca. L’Italia sarà una delle sei teste di serie, che vengono determinate dal punteggio ottenuto ai gironi di qualificazione. Come l’Italia, anche il Portogallo è sicura testa di serie mentre l’Austria, sicuramente, non sarà una testa di serie. Le altre teste di serie saranno definite dopo la conclusione di tutte le partite di tutti i gironi di qualificazione.