Coppa Italia, poker del Torino al Cittadella

Coppa Italia, poker del Torino al Cittadella

Ottobre 18, 2022 Off Di Angelo Sorbello

Torino cala il poker contro un battagliero Cittadella e si regala gli ottavi di finale di Coppa Italia dove affronterà il Milan di Pioli. Dopo un primo tempo terminato 1-0 grazie al gol di Radonjic ma di fatto giocato alla pari dalle due formazioni, la ripresa ha visto dilagare la squadra di Juric capace di mettere a frutto la maggiore qualità dei propri giocatori. La prima occasione arriva al 5′ con un colpo di testa di Schuurs che finisce sulla traversa prima della segnalazione di fuorigioco da parte dell’assistente. Al 20′ è il Cittadella a far tremare Juric con il colpo di testa di Tounkara ottimamente neutralizzato da parte di un attento Milinkovic-Savic. Gol sbagliato, gol subito come nella migliore tradizione calcistica e Radonjic porta in avanti i suoi con un tiro fortissimo dal limite dell’area che sorprende Maniero. Dopo la rete, l’occasione più ghiotta è ancora del Cittadella, questa volta con Embalo, che da posizione defilata calcia forte verso la porta del Toro, alzando troppo la mira ma non andando lontano dalla traversa.

Dal rischio al poker – Il Cittadella non demorde e inizia la ripresa dove aveva finito la prima frazione, ovvero dalle parti di Milinkovic-Savic. Il nuovo entrato Lores Varela parte da destra, si accentra e tenta il tiro a giro sul secondo palo senza la necessaria precisione. E come accaduto nel primo tempo, il gol sbagliato porta alla rete avversaria. Una bell’azione sull’asse Radonjic e Vojvoda, porta l’esterno al cross in mezzo dove trova il grave errore di Donnarumma che a sua volta favorisce Pellegri: l’attaccante con un tocco salta Maniero e con il secondo deposita in rete un gol liberatorio. Seconda rete stagionale, ancora una volta in Coppa Italia dopo quella segnata nel 3-0 contro il Palermo ad agosto. Il Cittadella comunque non molla e al 70′ va vicino al gol del 2-1 con Beretta che però trova un altro intervento provvidenziale di Milinkovic. Al 75′ poi il Torino decide di chiudere in anticipo la partita con una grande azione che vede protagonisti Schuurs e ancora una volta Vojvoda. Il primo prende palla dalle retrovie e andando in verticale chiede lo scambio con l’esterno che per vie centrali gli offre di tacco l’assist per il gol del 3-0 segnato dal centrale olandese. All’80’ prende il largo la squadra di Juric, questa volta grazie al colpo di testa congiunto tra Zima e Vlasic che permette al primo di andare in rete per il poker contro un Cittadella che, alla fine, ha alzato bandiera bianca.