Coppa Italia, tris dello Spezia e passaggio del turno

Coppa Italia, tris dello Spezia e passaggio del turno

Ottobre 19, 2022 Off Di Angelo Sorbello

Un pomeriggio di sole che sorride allo Spezia e che vale gli ottavi di finale di Coppa Italia contro l’Atalanta. La squadra di Luca Gotti batte il Brescia e lo elimina dalla Coppa, grazie due gol di David Strelec e uno di Daniele Verde, che confezionano il 3-1 spezzino e mandano i liguri tra le migliori sedici del torneo. Una gara ben gestita dai padroni di casa, con un paio di buoni spunti anche degli ospiti, che nel finale trovano il gol della bandiera con Moreo. Alcune buone risposte per Gotti per lo Spezia, che scopre l’interessante Leo Sanca e ritrova Daniele Verde, fondamentale per gli equilibri delle Aquile. Lo Spezia approccia bene nel primo tempo del Picco, spingendo sin da principio sull’acceleratore, per chiudere al più presto la pratica Brescia. Le aquile di Gotti trovano la rete dopo cinque minuti, con Mikael Ellertsson, bravo a spingere in rete una respinta difettosa di Andrenacci. Ma la respinta del portiere del Brescia è viziata da un tocco subito da Strelec, che rivisto al VAR dall’arbitro La Penna porta all’annullamento del vantaggio spezzino. Il gol tolto continua però ad alimentare la voglia dello Spezia, che continua a premere e a cercare la rete. Ci prova Verde su punizione e colpisce la traversa, poi la squadra di casa la sblocca, con un guizzo di David Strelec, dopo una giocata travolgente di Sanca. L’esterno portoghese salta un paio di avversari, si accentra e in qualche modo, anche con fortuna, riesce a servire lo slovacco, che da due passi non perdona. Il gol scuote il Brescia, che nel giro di cinque minuti sfiora il pareggio, sempre con Giacomo Olzer, sempre respinto da Zoet. La prima frazione si chiude così, con i liguri sopra di un gol. La ripresa si apre con ritmi un po’ più bassi e con un Brescia volenteroso, alla caccia del pari. La squadra di Clotet tiene il pallone ma non riesce a creare pericoli, e lo Spezia punisce, chiudendo la gara. A pensarci è Daniele Verde, che si mette in proprio e dal limite dell’area libera il sinistro, non lasciando scampo ad Andrenacci, con una conclusione molto precisa all’angolino. Di fatto la gara si chiude sul mancino del 10, con Gotti e Clotet che ricorrono poi ai cambi. Dentro Amian, Agudelo, Sher nello Spezia, Moreo, il giovanissimo Nuamah e Bertagnoli nel Brescia. La partita prosegue con un ritmo sempre più basso e con un paio di fiammate da entrambe le parti: Olzer cerca di rendere meno amaro il passivo, poi ci prova Verde dall’altra parte, ma a segnare e rendere ancor più rotondo il risultato è ancora David Strelec, che nel finale approfitta di una situazione di mischia in area e sigilla il risultato con la rete del 3-0 che non chiude la partita, visto il gol della bandiera di Moreo che rende meno amaro il passivo del Brescia, proprio nel recupero.