Genoa, Blessin: “Con il Palermo sfida difficile”

Genoa, Blessin: “Con il Palermo sfida difficile”

Settembre 8, 2022 Off Di Angelo Sorbello

Anticipo di campionato per il Genoa che domani sera scenderà in campo contro il Palermo. In vista del match del “Barbera”, il tecnico rossoblu Alexander Blessin ha parlato in conferenza stampa dal centro sportivo “Gianluca Signorini” di Pegli.
La partita di sabato scorso ti ha lasciato delusione o soddisfazione per quello che la squadra ha fatto per 89 minuti?
“Bisogna essere assolutamente chiari. Contando le ultime cinque gare, inclusa la Coppa Italia, è stata la migliore partita dal punto di vista del possesso palla. E’ stata una buona prestazione, abbiamo parlato dei tre gol subiti, è stato incredibile: una rovesciata finita sulla testa di un compagno, un tiro dai 25 metri deviato, mentre sul terzo gol abbiamo dormito. Possiamo e dobbiamo difendere meglio. Fare errori fa sempre parte del gioco. Mi aspettavo anche qualcosa di diverso dai cambi fatti, probabilmente avrò sbagliato. Vedo gli allenamenti de ragazzi in settimana, le decisioni le prendo io. Abbiamo una panchina forte, voglio sempre ottenere il massimo dalle cinque sostituzioni”.
Ci racconta le sue emozioni dopo la serata di ieri?
“Posso dire solo grazie. I tifosi del Genoa sono incredibili, come ho detto ieri, sono i migliori del mondo. Posso solo ringraziare per il loro sostegno. Sono esattamente le mie sensazioni. Il pubblico è straordinario, ci hanno caricati. Abbiamo questa responsabilità per la squadra e per il club per fare sempre meglio e avere sempre momenti così con i tifosi”.
Domani che Palermo si aspetta?
“Hanno perso due partite di fila. In casa hanno 30mila tifosi, saranno arrabbiati. Noi dobbiamo giocare la nostra partita e controllare il gioco, trovare i momenti giusti e gli spazi giusti per creare occasioni. Dal punto di vista della temperatura sarà molto caldo. Sarà importante la nostra partita”.
Ci saranno cambiamenti di formazione obbligati. Ha pensato a qualcosa di diverso?
“Ilsanker penso che la prossima settimana si aggregherà al gruppo. E’ molto importante per noi. Per sostituire Gudmundsson, per cui speriamo in qualche giornata in meno di squalifica, ho Portanova o Jagiello che ha fatto una buona partita. Aramu è la seconda settimana che si allena con continuità. E’ chiaro che i tifosi vogliamo vedere i nuovi giocatori ma non hanno ancora la giusta condizione fisica. Spero di averli al top il più possibile. Si stanno però allenando bene, stanno migliorando e hanno minuti nelle gambe. Vedremo quanti”.
Martinez ti sta convincendo, sta crescendo?
“Abbiamo due portieri bravissimi. E’ chiaro che essendo entrambi giovani, hanno bisogno di giocare. Sono profili differenti, Martinez sta crescendo, sta facendo bene, bisogna dargli sicurezza e fiducia. Anche Semper si sta allenando bene”.
Coda nelle partite precedenti ha sempre creato spazi per gli inserimenti dei compagni. Ma quanto è importante che abbia trovato anche il gol?
“Ho parlato proprio ieri con lui a proposito di questo. E’ importante che apra anche gli spazi con i compagni. E’ proprio questo il discorso più importante. Coda è un giocatore importante, questo è chiaro. Sta crescendo, aiuta tanto la squadra. Crea tantissimi spazi ma è importante che sia sbloccato e gli diamo tanta fiducia”.