Germania-Italia 5-2, per gli azzurri una delle peggiori sconfitte e curiosità su Gnonto

Germania-Italia 5-2, per gli azzurri una delle peggiori sconfitte e curiosità su Gnonto

Giugno 15, 2022 Off Di Angelo Sorbello

La peggiore sconfitta da 65 anni quella subita al Borussia Park, per l’Italia di Roberto Mancini che ritorna a subire almeno cinque gol dopo l’ultima volta, contro la Jugoslavia (1-6) nel 1957. Non bastano i due gol realizzati in extremis a salvare l’onore in una serata dove si è vista una differenza notevole tra gli azzurri e i tedeschi. Finisce così 5-2, grazie al colpo di testa di Bastoni e al tap-in di Gnonto. L’attaccante dello Zurigo è il più giovane a segnare in una partita della Nazionale maggiore, unico segnale positivo in una serata sconfortante. Non si salva proprio nessuno, neanche Donnarumma che dice di no cinque volte agli avversari. Proprio a questo si aggrappa il commissario tecnico, Roberto Mancini, che parla di un atteggiamento sbagliato sin dall’inizio, ma che ci sono cose positive in queste tre settimane fra ritiro e partite. Difesa comunque sotto accusa. Intanto l’Italia scivola al terzo posto nel girone di Nations dietro Ungheria e Germania, con tre punti in più sull’Inghilterra.