Ibra che intervista ! Le parole su Donnarumma e Giroud infiammano i tifosi

Ibra che intervista ! Le parole su Donnarumma e Giroud infiammano i tifosi

Giugno 4, 2021 Off Di Davide Giana

Intervista a tutto tondo quella di Ibra che racconta del suo momento storico e quello del Milan, toccando aspetti quotidiani del calciomercato.

Infortunio :  Deluso per aver saltato tante partite e non essere riuscito così ad aiutare la squadra. Vorrei giocarle tutte, però forse dovrei essere più realista, ascoltare di più il mio corpo. Europeo? Un peccato, farò tifo per la Svezia da fuori.

Champions : Finalmente il Milan è tornato dove merita di stare e i tifosi si meritano tutto questo. Questo obiettivo è frutto della mentalità che la squadra ha acquisito in questi mesi

Donnarumma : “Sono molto dispiaciuto. Lei mi ha chiesto prima se i giocatori guadagnano troppo, adesso faccio io una domanda: che valore ha Donnarumma? È cresciuto nel Milan, poteva essere il portiere della squadra per vent’anni, magari venti no perché non è Ibra (risata, ndr). Ma è il più forte del mondo. Avrebbe potuto diventare Mister Milan, come Paolo Maldini. Che valore si poteva dare a Maldini? Non c’è una misura. Se Gigio va via o no non lo so. Serve essere in due per ballare il tango. Io gli direi di restare al Milan fino alla fine”.

Giroud : Se viene è il benvenuto, più giocatori di grande livello riusciamo ad inserire, meglio è. Ha grande esperienza e può aiutare il gruppo a crescere ulteriormente.

 

LEGGI ANCHE

Milan-Giroud è questione di ore; sarà rossonero