Il secondo tempo regala gol ed emozioni, ma spuntarla è il Barcellona

Il secondo tempo regala gol ed emozioni, ma spuntarla è il Barcellona

Maggio 2, 2021 0 Di Davide Barone

La domenica de La Liga finisce con il posticipo del trentaquattresimo turno tra Valencia e Barcellona. Il Barcellona sta ancora lottando per lo scudetto e quindi vincere aumenterebbe l’entusiasmo. Il Valencia, invece, è ancora in corsa per la salvezza dopo aver affrontato un brutto campionato. Il primo tempo vede una partita giocata a ritmi alti con molte occasioni. Ma, nessuna delle due formazioni in campo è abbastanza precisa da sbloccare la partita. Perciò, il primo parziale finisce senza reti, quindi 0-0.

Il secondo tempo si accende subito dopo cinque minuti. Al cinquantesimo minuto, il Valencia con Gabriel Paulista passa in vantaggio con un colpo di testa degli sviluppi di un corner. Il Valencia ha l’occasione per segnare il secondo gol, ma Correia fallisce il tentativo tirando fuori. Pochi istanti dopo, il Barcellona trova l’episodio giusto con Grueso che in area colpisce il pallone con la mano. Per l’arbitro non ci sono dubbi è calcio di rigore. Dalle parti del dischetto si fa vedere Messi, ma Cillessen è bravo a indovinare l’angolo e a parare il rigore. Sulla respinta, però, La Pulce spedisce in rete il gol del pareggio. La macchina del Barcellona si è accesa e al sessantatreesimo minuto rimonta la sfida con il gol di Griezmann. A distanza di cinque minuti, il Barcellona cala il tris con un eurogol di Messi dai 25 metri. Dopo la terza rete subita il Valencia riappare e all’ottantatreesimo minuto Soler rende meno amara la sconfitta.

La partita finisce con il successo del Barcellona in trasferta per 3-2. Con questa vittoria il Barcellona raggiunge il Real Madrid al secondo posto con 74 punti. Il Valencia, invece, con questa ennesima sconfitta rimane al quattordicesimo posto con 36 punti, ancora in corsa per la salvezza.