Inter, ci sono diversi giocatori in scadenza di contratto

Inter, ci sono diversi giocatori in scadenza di contratto

Ottobre 25, 2022 Off Di Angelo Sorbello

“Non c’è soltanto lui”. Così, in conferenza stampa, Simone Inzaghi ha ricordato che Milan Skriniar non è l’unico giocatore nella rosa dell’Inter col futuro ancora tutto da scrivere. Il caso del difensore slovacco è il più emblematico, nessun dubbio: dopo l’estate tribolata, è stato di recente rinviato l’appuntamento col suo agente per discutere della proposta nerazzurra. E, se la dirigenza interista contava di chiudere la partita entro fine ottobre, lo slittamento induce a pensare che il lieto fine sia tutt’altro che dietro l’angolo. De Vrij e gli altri. Non soltanto Skriniar, appunto. La truppa dei potenziali parametri zero di Appiano – al netto dei giocatori in prestito – è ampia, potrebbe quasi scendere in campo. Conta ben nove elementi: tolto Skriniar, l’altro potenziale caso riguarda Stefan De Vrij. L’olandese sembrava lontanissimo dal prolungamento, le ultime prestazioni e il cambio di agente non escludono nuovi scenari, magari più vicini al rinnovo. Detto che il contratto di Dalbert difficilmente sarà prolungato, entro fine stagione sono da risolvere le situazioni di Samir Handanovic e Alex Cordaz, rispettivamente classe ’83 e classe ’84. E non solo: anche leader come Matteo Darmian e Danilo D’Ambrosio, così come Roberto Gagliardini, sono in scadenza di contratto. Nel 2024 c’è Bastoni, nell’attualità un certo ritardo. Non che il futuro a più lunga scadenza sia troppo tranquillizzante: il potenziale caso legato al 2024 è Alessandro Bastoni, che vuole fortemente rimanere all’Inter ma con il quale è tutto fermo sul fronte delle trattative per il rinnovo. Alla stessa data spireranno – in assenza di novità – anche i contratti di Calhanoglu e Mkhitaryan, oggi titolari indiscutibili della formazione di Inzaghi. Nell’attualità, un certo ritardo: comprensibile, vista la situazione societaria ancora oggi in cerca di certezze. Ma lò fuori nessuno aspetta