Italia femminile qualificata per la prossima Coppa del Mondo

Italia femminile qualificata per la prossima Coppa del Mondo

Settembre 6, 2022 Off Di Angelo Sorbello

È storia per l’ Italia femminile a Ferrara, con un gol per tempo firmati da Valentia Giacinti e Lisa Boattin le azzurre battono la Romania e conquistano la seconda qualificazione alla Coppa del Mondo. Un fatto storico visto che mai le azzurre erano riuscite a farlo nella loro storia. Un successo che aiuta a mettere velocemente alle spalle la delusione dell’Europeo di questa estate. L’Italia di Milena Bertolini dunque la prossima estate sarà in Australia e Nuova Zelanda per il torneo iridato. Gara molto equilibrata a Ferrara con la Romania che chiude bene i varchi nella propria metà campo senza comunque rinunciare a contrattaccare e l’Italia che sembra bloccata e contratta in avvio, sia per il clima afoso sia per il peso specifico di questa gara, pur dominando nel possesso palla. Bisogna così aspettare la mezzora per vedere la rete che sblocca la gara con Greggi che serve in area Giacinti con la numero 9 che incrocia sul palo lungo firmando un vantaggio che sblocca anche mentalmente la squadra di Bertolini. Nella seconda parte del primo tempo l’Italia gioca più sciolta e tranquilla pur senza creare grandi occasioni da gol, me concedendo ancora meno alla Romania. Nella ripresa continuano le difficoltà dell’Italia nel creare pericoli e opportunità per chiudere la partita, con la squadra che continua a cercare di sfondare per vie centrali scontrandosi però contro una squadra romena che si chiude molto bene e tiene in bilico la sfida. Il gioco dell’Italia non decolla nonostante i cambi della ct e pur non soffrendo, non chiude la gara in modo da non rischiare grosso in chiave qualificazione visto che nell’altro incontro del gruppo la Svizzera ha vita facilissima contro la Moldova. Al 73’ arriva la rete che fa prendere respiro all’Italia in un momento di grande sofferenza: azione di Giuliano per Giacinti che mette in mezzo per Glionna che però non inquadra la porta, il pallone arriva poi sui piedi di Boattin al limite che calcia in diagonale di potenza piegando le mani alla portiera romena per il 2-0 che fa esplodere il Mazza. Per la terzina è la prima rete in azzurro. Non ci sono più emozioni con al triplice fischio che esplode la festa in campo e fuori, con anche le ragazze che erano in tribuna per infortunio che scendono in campo a festeggiare con le compagne.