L’Italia si gioca tutto contro l’ Irlanda del Nord

L’Italia si gioca tutto contro l’ Irlanda del Nord

Novembre 13, 2021 Off Di Angelo Sorbello

Il pareggio contro la Svizzera per 1-1, porta l’Italia a dovere affrontare una sfida importantissima contro l’Irlanda del Nord, lunedì prossimo, a Belfast. L’errore di Jorginho potrebbe rivelarsi pesantissimo in ottica qualificazione diretta, perché se è vero che l’Italia ha un leggero vantaggio, dall’altro la Svizzera può giocarsela in casa, contro una Bulgaria che solo a Firenze è riuscita a fare punti con le big.

L’Italia si qualifica se vince l’ultima sfida contro l’Irlanda del Nord e la Svizzera perde o pareggia. In caso di vittoria contemporanea degli elvetici bisognerà andare a controllare la differenza reti. La Nazionale azzurra è attualmente a +2 sui rossocrociati, ma in caso di arrivo a parità (come gol fatti meno gol subiti) e come gol realizzati, la qualificazione andrebbe agli svizzeri in virtù del gol segnato questa sera all’Olimpico. In ordine quindi vanno visti: differenza gol, gol fatti e solamente come terzo lo scontro diretto con il gol della Svizzera come determinante.

L’Italia si qualifica se pareggia e la Svizzera non vince. Questo è un dogma assoluto perché la differenza reti fra azzurri e rossocrociati, come spiegato prima, è a favore dell’Italia. Situazione comunque che potrebbe far sorridere anche all’Italia che a Belfast non andrà certo a fare una passeggiata. In ogni caso, con il pareggio, bisognerà stare attaccati alla radiolina (o a Internet).

L’Italia si può qualificare anche se perde, ovviamente la Svizzera deve perdere in contemporanea. Anche qui, la differenza reti viene in soccorso degli azzurri: l’Italia può perdere con un gol di scarto più della Nazionale elvetica, anche se la situazione in questo momento appare più che sconfortante più che altro per il rigore sbagliato da Jorginho a un minuto dalla fine.