Liverpool, Klopp non si fida del Napoli: “Dobbiamo stare attenti”

Liverpool, Klopp non si fida del Napoli: “Dobbiamo stare attenti”

Settembre 6, 2022 Off Di Angelo Sorbello

Alla vigilia della sfida contro il Napoli in programma domani sera al Maradona, il tecnico del Liverpool Jurgen Klopp parlerà in conferenza stampa dalla sala stampa del Diego Armando Maradona per presentare la sfida agli azzurri che apre il girone di Champions.  Thiago Alcantara è tornato ad allenarsi, verrà gestito o può scendere dall’inizio? Henderson? “Thiago ha fatto il secondo giorno di allenamento, è pronto, ma non so per quale minutaggio. Per Jordan attendiamo l’ecografia ma dovrebbe rientrare dopo la sosta”. Arthur è un’opzione per domani o deve ambientarsi ancora? “Ha bisogno di giocare a calcio, che sia in partita o allenamento, l’abbiamo integrato in gruppo, non si era allenato con la Juve collettivamente. Ha la capacità di scendere in campo per un certo minutaggio, ma non per tutta la partita. Deve abituarsi a certi livelli, la Champions non è meno intensa della Premier, anzi soprattutto qui e dovremo stare attenti…” Nelle 3 precedenti sfide qui non è andata benissimo, cosa deve fare di diverso?
“Sia col Dortmund che col Liverpool abbiamo perso, ma nello stesso girone poi due volte siamo andati in finale di Champions (ride, ndr). Io tendo a fiorire un po’ più tardi, forse ci metto 2-3-4 volte per andare bene, ma dovremo giocare bene rispetto alle altre sfide. Non giocammo bene, anche per merito del Napoli che è molto forte”.

Spalletti ha detto che ha messo il cappellino alla Klopp per avvicinarsi al suo mito.
“Lo incontrai ai tempi dello Zenit, se avessi il suo fisico alla sua età non sentirei il bisogno di mettere il cappellino (ride, ndr). Ha lavorato in tutto il mondo, si vede subito dall’identità che dà alle sue squadre, non vedo l’ora di incontrarlo in campo”.