Milan-Leao, il rinnovo di contratto è sempre difficile

Milan-Leao, il rinnovo di contratto è sempre difficile

Ottobre 27, 2022 Off Di Angelo Sorbello

Continua a essere un rebus il rinnovo di Rafael Leao con il Milan. Questi sono giorni di calma piatta per l’attaccante, dopo l’incontro saltato fra la totalità dell’entourage – agente, padre e Jorge Mendes – e i rossoneri, che si sono trovati con l’avvocato Ted Dimvula a discutere di un eventuale accordo, senza però mettere sul piatto nessuna offerta. Sono giorni di tensione, Gazidis ieri non ha parlato del rinnovo, Maldini era abbastanza convinto di potere arrivare a dama, ma nel frattempo sono passati alcuni giorni. Qual è la situazione attuale per Leao? Nei giorni scorsi raccontavamo come non ci fosse un incontro fissato, ma in realtà il Milan ha cercato di mettere tutti insieme a un tavolo per poi trovare l’accordo. Non è stato facile e, in realtà, non è andata bene. Leao vuole restare al Milan, non c’è nessun dubbio perché la crescita dell’ultimo anno è stata straordinaria. Vuole firmare un rinnovo – da 7 milioni annui – i rossoneri vogliono arrivare a 6 più bonus, di fatto non ci sarebbero problemi se non ci fosse il cambio di agente. Con Mendes ci sarebbe già stata la firma e le strette di mano, ma non ha più il potere per fare alcunché, se non il consigliere del padre. La verità è che il Milan ha tirato finché ha potuto, ora non può più farlo. È impossibile non sottolineare come ci siano delle colpe per il Milan. Perché se è vero che avevano trovato l’accordo a febbraio intorno ai 4 milioni, quando Leao ha chiesto di più hanno deciso di nicchiare, facendo pesare anche l’accordo con il Lille per pagare i 19,5 milioni allo Sporting di Lisbona. Sembrava avere il coltello dalla parte del manico, ma il colpo di scena del cambio agente ha colto tutti di sorpresa. Ora sono attese novità entro il 15 di novembre, cioè prima del Mondiale. Altrimenti non sarebbe da escludere una cessione: forse non a gennaio, quasi certamente a giugno, a 12 mesi dalla scadenza. Quando non potrai chiedere 120 milioni per il cartellino.