Polemica Lega Serie A, la Supercoppa Italiana si gioca il 5 Gennaio 2022, rinvio per Juventus-Napoli

Polemica Lega Serie A, la Supercoppa Italiana si gioca il 5 Gennaio 2022, rinvio per Juventus-Napoli

Ottobre 26, 2021 Off Di GiuseppeCurrado

La Lega di Serie A sempre più schiava dei soldi e del profitto, soprattutto in attesa di offerte da Paesi Orientali nel tentativo di capitalizzare, anche quest’anno la Supercoppa Italiana che un tempo rappresentava il primo impegno della stagione slitta durante le vacanze natalizie, questa volta però la Lega Calcio si è impegnata nel rendere ancora più indigesto il papocchio piazzando Inter-Juventus a contendersi la Supercoppa di Lega il 5 gennaio 2022 a San Siro. Per il secondo anno consecutivo qualche parruccone di Via Rosellini non potendo contare sugli introiti dei Paesi Arabi per capitalizzare si rifugia in Italia puntando sul ritorno degli appassionati allo stadio dopo il periodo natalizio in barba al rispetto per il calendario e per i tifosi.

Inevitabilmente piazzando il match di Supercoppa a ridosso della Befana non potranno essere disputate il 6 gennaio Bologna-Inter, ma soprattutto Juventus-Napoli, una soluzione che avvantaggia la squadra partenopea che dopo il 10 gennaio ritroverebbe tutti i calciatori africani reduci dalla Coppa d’Africa, ma fa poco sorridere il club di Agnelli soprattutto in relazione alla gara di andata quando il calendario ha posto il match a ridosso delle parentesi con le Nazionali e la Juventus ha dovuto fare a meno di tutti i calciatori sudamericani tornati in extremis a Torino.

Come spesso accade in queste occasioni, dato il calendario fitto di impegni e il ritorno degli impegni Europei a fine febbraio diventa un problema fissare una data per fare recuperare la gara, ma alla Lega, triste dirlo, ormai del Calcio giocato poco importa, cosa principale sono gli introiti derivanti dagli sponsor e dalle pay tv senza badare alle esigenze dei tifosi, il fatto stesso di vendere i diritti della Serie A a DAZN pensando prima al portafoglio e senza assicurarsi delle garanzie di copertura che poteva offrire la piattaforma ne è la testimonianza, il tifoso è ormai ridotto a spettatore inerme al quale quest’anno vengono negati anche i diritti per cui ha pagato. Ormai il calcio si è ridotto a una macchina per guadagnare e arricchire le casse già pingui di un settore che nonostante la crisi non rinuncia a incassi colossali.

La data di rinvio di Juventus-Napoli costituirà senz’altro terreno di polemiche, una soluzione potrebbe essere quella di piazzare il confronto nella stessa settimana degli ottavi di Coppa Italia, ma entrambe le squadre potrebbero chiedere ulteriore rinvio portando il recupero in primavera, un vero e proprio rebus in nome del Dio denaro, un altro grande pasticcio targato Lega di Serie A.