PREMIER LEAGUE: TRA SORPRESE, DELUSIONI E QUALCHE CERTEZZA…

Molti dicono che sia il Campionato più bello e più competitivo al mondo, per il ritmo delle partite, per la spettacolarità della competizione, per i grandi giocatori che vi giocano. Anche in questo periodo complicato ed in questa stagione, che sarà molto particolare e diversa da quelle che abbiamo vissuto fino ad ora, la Premier League sta dimostrando l’assoluto livello a cui ci ha abituato in questi anni e sta confermando di essere il migliore torneo nazionale del pianeta.

Nel fare un bilancio di queste prime otto giornate fa scalpore la posizione delle due squadre di Manchester. Lo United è forse la vera delusione del campionato al momento. Infatti dopo gli arrivi di Cavani e Van de Beek, ci si aspettava sicuramente qualcosa in più dell’attuale 14esimo posto in classifica. Solskjaer è sul banco degli imputati e la sua panchina è sempre più a rischio, viste le tre sconfitte in otto partite della sua squadra. Dall’altra parte il City del maestro Guardiola che nelle ultime stagioni ha sempre viaggiato tra il primo ed il secondo posto, con continuità di risultati e con dominio totale degli avversari. Il momentaneo decimo posto, le sole tre vittorie accompagnate da tre pareggi e una sconfitta, non soddisfa l’ambiente ed al ritorno in campo dopo la pausa, la parola sarà una sola vincere, iniziando dal match contro il Tottenham… La squadra di Mourinho sta andando forte e, con il ritorno di Bale e l’arrivo di Reguilòn dal Real, sembra aver preso la giusta quadra. Al momento è al secondo posto con 5 vittorie, 2 pareggi ed una sola sconfitta contro l’Everton. Il club guidato da Sir Ancelotti è partita molto bene con l’inserimento di James Rodriguez ed i gol di Calvert-Lewin, ma nelle ultime giornate è cominciata una parabola discendente, con tre sconfitte nelle ultime tre giornate, dopo il pareggio nel derby di Liverpool. I ragazzi di Klopp si confermano nelle prime posizioni con calcio spettacolo nonostante la grave perdita in difesa di Van Dijk. Nel loro cammino hanno sbagliato una sola volta, anche se in maniera pesante prendendo 7 gol dall’Aston Villa. Tra le big un’altra delusione è l’Arsenal, la squadra di Arteta non riesce a trovare continuità, sono 4 vittorie accompagnate però da 4 sconfitte che al momento valgono l’undicesimo posto in classifica per i Gunners.

Le sorprese di questo inizio di stagione sono sicuramente tre in Premier: al primo posto in classifica a dominare dall’alto c’è il Leicester City. Il tecnico Brendan Rodgers sta facendo un lavoro straordinario, sia in campionato che in Europa League la sua giovane squadra, capitanata dal veterano Vardy, sta soprendendo e convincendo tutti. In questo gruppo non possiamo inoltre non considerare il Southampton e l’Aston Villa. I Saints attualmente sono al quarto posto, con 5 gare vinte e con lo specialista delle punizioni Ward-Prowse e l’ispiratissimo Ings in avanti. Dall’altra parte i Villans, squadra compatta con grande spirito di sacrificio e voglia di fare, e che dopo l’eclatante vittoria per 7-2 contro il Liverpool, si trova ora in zona Europa League avanti a tante big del torneo.

Sabato 21 novembre si ricomincia e ci aspettano scontri decisivi che possono dire già tanto, non ci resta che sederci sul divano davanti alla tv con birra e popcorn e goderci questo spettacolo di campioni, gol e tante giocate. To be continued…

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: