Roma, Smalling: “Vittoria importante”

Roma, Smalling: “Vittoria importante”

Maggio 26, 2022 Off Di Angelo Sorbello

Smalling, uomo partita di Roma-Feyenoord, è intervenuto in conferenza stampa dopo il successo della UEFA Europa Conference League da parte dei giallorossi: Ti sei reso conto dell’importanza che rappresentava questa coppa per la Roma? “Me ne accorsi dalla vigilia, dall’atmosfera che si respirava all’Olimpico. Sapevamo dell’importanza dell’evento della Roma”. È questo il titolo più passionale per te? “Sì, assolutamente. E poi il titolo più recente è il più importante. Sapevamo di dover vincere, questo vale molto per i tifosi, è stata una stagione di alti e bassi ma i tifosi non sono mai mancati e sono i migliori al mondo. Dedico questa vittoria a loro”. Prossimo anno ancora alla Roma? “Ho ancora un contratto, sempre che il mister mi voglia io ci sono”. Tu e Mkhitaryan siete i primi giocatori a vincere due coppe europee con due squadre diverse e con un unico allenatore? “È molto bello scoprire questi traguardi personali ma noi come squadra nella ripresa ci siamo abbassati troppo. Abbiamo sofferto ma abbiamo lottato tutti. Sapevamo che Miki non era al 100% ma l’atteggiamento è stato ottimale, abbiamo dato il massimo. Miki ha fatto di tutto per esserci e rispecchia l’atteggiamento che abbiamo”. Pensi di essere in lizza per essere convocato per il Mondiale? “Non chiudo mai la porta della nazionale inglese ma in questo momento non entro nei piani di Southgate”. Ti aspettavi di essere l’uomo partita della finale? “La mia stagione in prestito è stata un sogno, l’anno scorso un colpo duro perché ho lottato tanto per rimanere qui ma ho avuto problemi al ginocchio. Anche quest’anno qualche problemino ma poi ho recuperato e ho avuto un bel finale di stagione”.