Serie A, due gol di Lazovic e il Verona supera 2-0 la Cremonese

Serie A, due gol di Lazovic e il Verona supera 2-0 la Cremonese

Gennaio 9, 2023 Off Di Angelo Sorbello

Quasi quattro mesi dopo il Verona torna al successo, dopo una serie inquietante di 10 sconfitte consecutive e un pareggio. L’arrivo di Zaffaroni e del 2023 fa voltare pagina agli scaligeri, che vincono la gara da vincere a tutti i costi, contro la Cremonese, abbandonando l’ultimo posto e lasciandolo proprio ai grigiorossi. Notte da sogno per Darko Lazovic, bomber per una notte e autore di una doppietta. È un 2-0 che dà soprattutto morale e convinzione a una squadra depressa e a una tifoseria che non ha risparmiato la contestazione nei confronti del presidente Maurizio Setti, anche stasera. La grande novità di Zaffaroni è il ritorno dal 1′ di Ivan Ilic. Il serbo non giocava titolare dalla settima giornata, quasi quattro mesi fa. Alvini cambia qualcosa sulla trequarti con Buonaiuto e Zanimacchia alle spalle di Dessers e Okereke confinato in panchina. L’inerzia della partita è chiara dopo pochi minuti, con l’Hellas che la sblocca dopo 9′ con Darko Lazovic, al suo primo gol in questa stagione. L’esterno è molto bravo ad arpionare in area un suggerimento di Kallon, per poi girarsi e concludere a rete. Cremonese che al netto di un buon possesso palla non affonda mai, con Dessers troppo solo in avanti e trequarti che non trova lo spunto. E quando prova a farlo incassa il raddoppio in ripartenza: incredibile coast to coast di Doig che serve l’esterno serbo il cui diagonale supera Carnesecchi.  Poco altro di fatto, con un intervento dubbio di Hien su Dessers nel finale del primo tempo e una Cremonese che non ha cambiato l’inerzia della partita nella ripresa, con un Hellas capace di gestire senza troppi problemi la partita. Montipò mantiene la porta inviolata, non succedeva da 9 mesi: l’ultima volta fu contro il Genoa, il 4 aprile, in una partita vinta per 1-0. Con questo successo gli scaligeri agguantano la Sampdoria e rosicchiano due punti allo Spezia: 6 punti dista la zona salvezza, non pochi ma decisamente recuperabili. La Cremonese prosegue la sua striscia senza successi e come contro la Samp perde un altro scontro diretto. Difficile così mantenere la categoria.