Serie A, il Milan bloccato sullo 0-0 dalla Cremonese

Serie A, il Milan bloccato sullo 0-0 dalla Cremonese

Novembre 8, 2022 Off Di Angelo Sorbello

Il Milan fallisce l’occasione per rispondere al Napoli pareggiando 0-0 in casa della Cremonese nell’ultimo anticipo della quattordicesima giornata di Serie A. Un’occasione persa che permette agli azzurri di scappare a +8 a una sola giornata dalla lunga sosta per il Mondiale e che premia una grande prestazione della squadra di Alvini, in testa del portierino di casa Atalanta Carnesecchi. Ci mette un po’ a carburare il Milan, anche per merito della Cremonese che appare fin da subito ben messa in campo. Il primo tiro verso la porta dei grigiorossi arriva intorno al 10′ quando Brahim Diaz calcia forte ma troppo centrale. Ancora l’attaccante arrivato in prestito dal Real Madrid va vicino al gol al 23′ con un tiro sottomisura che però finisce alto. L’occasione più ghiotta arriva al 26′ quando Rebic ruba palla a centrocampo prima di servire sulla corsa Origi che ci arriva ma che si fa neutralizzare da un ottimo Carnesecchi. Il portiere grigiorosso è il migliore in campo anche per il grande intervento al 36′ su Thiaw che ha provato una deviazione da distanza ravvicinata salvo incontrare la manona del portiere di proprietà dell’Atalanta. Anche Messiasci prova al 40′, ma il suo tiro viene deviato ancora una volta dal portiere. La Cremonese nel frattempo non resta a guardare ma risulta spesso pericolosa ma purtroppo per Alvini, troppo imprecisa con i suoi effettivi. Il Milan, visto anche il risultato del Napoli, è chiamato a un cambio di passo a inizio ripresa che però non arriva anche per merito di una Cremonese comunque sempre molto attenta e soprattutto ben messa in campo. Il primo brivido è proprio per i rossoneri perché Tatarusanu è costretto a uscire con i piedi su Felix lanciato in porta da Castagnetti. Da un estremo all’altro però poco dopo, precisamente al 55′, quando Origi sblocca la gara con un gol sottomisura su tiro cross di Rebic. Un’esultanza che però dura poco perché il VAR vede un fuorigioco dell’ex Liverpool che dunque non segna e viene sostituito da Leao. È proprio il portoghese a creare un pericolo per la difesa di Alvini con un cross che viene deviato di testa da Messias neutralizzato ancora una volta da un grandissimo Carnesecchi. Pioli butta dentro anche De Ketelaere e prova a puntare anche sul giovanissimo talento Lazetic. Una doppia mossa per tentare di scardinare l’ottima difesa di casa che continua a giocare una gara di attenzione maniacale. Dal Milan ci si aspetta un finale incandescente ma le idee sono poche e confuse, tra l’altro Leao sembra essere tutt’altro che in serata e questo non aiuta i rossoneri. Un contatto allo scadere tra Quagliata e Messias fa pensare al rigore ma in realtà non c’è niente e dunque si inizia il recupero con le squadre ancora sullo 0-0. Ed è Bonaiuto ad andare al tiro quando tutti si aspettano l’affondo rossonero. Lazetic prova ad esaudire il sogno del gol all’esordio con un bel numero al 95′ che però si conclude con un tiro sul fondo. È l’ultima emozione di una partita che termina senza gol e soprattutto che resta un grande rimpianto per i rossoneri, bloccati dall’ottima prova della Cremonese e dalla grande prestazione di Carnesecchi, migliore in campo senza se e senza ma.