Serie A, la Fiorentina ritrova la vittoria e supera per 2-1 il Sassuolo

Serie A, la Fiorentina ritrova la vittoria e supera per 2-1 il Sassuolo

Gennaio 7, 2023 Off Di Angelo Sorbello

La Fiorentina torna alla vittoria, 2-1 al Franchi contro il Sassuolo. Le reti tutte nella ripresa: vantaggio viola con Saponara, pareggio quasi immediato di Berardi su calcio di rigore. Nel finale un altro rigore, questa volta per la Fiorentina e trasformato da Nico Gonzalez, regala i tre punti alla formazione di Italiano. Sorprese di formazione in casa Fiorentina per la gara contro il Sassuolo, con Italiano che conferma Terracciano tra i pali con una difesa composta da Venuti, preferito a Dodò, Milenkovic, Igor e Biraghi. Confermato Bianco insieme Duncan a centrocampo, escludendo ancora una volta Amrabat dal 1′ mentre Ikone, Bonaventura e Kouamè saranno a sostegno dell’unica punta Cabral. Il Sassuolo vuole riprendere a fare punti dopo lo stop con la Sampdoria e per riuscirci punta su Consigli tra i pali con Toljan, Ruan, Ferrari e Rogerio in difesa. In mediana spazio a Frattesi, Obiang e Traore mentre Berardi, Pinamonti e Laurientè comporranno il tridente offensivo. La partita è subito veloce e vivace, con le due squadre che saltano la classica “fase di studio” ed iniziano entrambe col piede sull’acceleratore. Per trovare la prima vera occasione però bisogna aspettare il minuto numero 18: Venuti viene sverniciato da Laurientè, Duncan si addormenta e Frattesi calcia dal limite: palla all’angolino salvata da Terracciano che allunga in corner. La squadra di Dionisi prende in mano il pallino del gioco e mette i viola all’angolo. Poco prima della mezz’ora combinazione sull’asse Frattesi-Berardi con l’attaccante serve Pinamonti nello spazio. Il numero 9 si presenta davanti a Terracciano ma riesce solo a toccare la sfera con la punta favorendo l’intervento del portiere viola. Passano pochi minuti e qeusta volta è Rogerio a rendersi pericoloso, ma il suo colpo di testa finisce tra le braccia di Terracciano. Nei minuti finali del primo tempo la Fiorentina prova a riaffacciarsi dalle parti di Consigli senza tuttavia mettere in difficoltà i neroverdi. Il primo tempo termina fra i fischi dei tifosi presenti al Franchi. Italiano corre ai ripari e manda in campo Saponara e Castrovilli al posto di Cabral e Bianco. E la mossa è subito vincente. Bastano 3 minuti a Saponara per sbloccare il match. Cross dalla sinistra, Ferrari sbaglia l’intervento servendo involontariamente il trequartista; sinistro di prima che non lascia scampo a Consigli per il vantaggio viola. Il vantaggio della Fiorentina però dura pochi minuti perché al minuti 57 il Sassuolo trova il pari su calcio di rigore. Tocco in area con il braccio di Dodo (entrato da pochi minuti al posto di Venuti). L’arbitro con l’ausilio del VAR assegna la massima punizione: dal dischetto Berardi spiazza Terracciano e trova la rete del pari. Succede di tutto nei minuti finali. La Fiorentina, a trazione anteriore, carica a testa bassa alla ricerca del gol del vantaggio. Sulla conclusione di Terzi, Ruan tocca in area con il braccio. Anche in questo caso serve l’ausilio del VAR per assegnare il rigore. Dal dischetto si presenta Nico Gonzalez, entrato nella ripresa: l’argentino è perfetto dagli undici metri e segna un gol pesantissimo. La Fiorentina ritrova la vittoria dopo il pari con il Monza, per il Sassuolo è il secondo ko consecutivo nel 2023.