Serie B, le decisioni del giudice sportivo

Serie B, le decisioni del giudice sportivo

Maggio 16, 2022 Off Di Angelo Sorbello

Il Giudice Sportivo di Serie B, in base alle risultanze delle gare del primo turno dei play off, ha squalificato per una giornata, con mille euro d’ammenda, il capitano dell’Ascoli Federico Dionisi “per proteste nei confronti degli Ufficiali di gara; sanzione aggravata perché capitano della squadra (Prima sanzione); per essersi, al 50° del secondo tempo, a giuoco fermo, avvicinato ad un avversario rimasto a terra stringendogli il volto”.

Fermati per un turno anche il dg del Perugia Gianluca Comotto, multato anche di 3mila euro, “per avere, al termine del primo tempo, negli spogliatoi, assunto un atteggiamento provocatorio nei confronti di alcuni componenti della squadra avversaria, inoltre, nell’intervallo tra il primo e il secondo tempo supplementare, si portava nei pressi del terreno di giuoco criticando una decisione arbitrale; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale”, e il ds del Brescia Francesco Marroccu “per avere, al termine del primo tempo, negli spogliatoi, assunto un atteggiamento provocatorio nei confronti di alcuni componenti della squadra avversaria; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale”.

Per quanto riguarda invece le società queste le multe:

Ammenda di € 4.000,00: alla Soc. PERUGIA per avere suoi sostenitori, al 2° del secondo tempo supplementare, lanciato sul terreno di giuoco un fumogeno che causava l’interruzione della gara per circa trenta secondi; sanzione attenuata ex art. 29, comma 1 lett. b) CGS.

Ammenda di € 3.000,00: alla Soc. ASCOLI per avere suoi sostenitori, nel corso della gara, lanciato nel recinto di giuoco un bengala e una bottiglietta di plastica; sanzione attenuata ex art. 29, comma 1 lett. b) CGS.

Ammenda di € 3.000,00: alla Soc. BENEVENTO per avere suoi sostenitori, nel corso della gara, lanciato nel recinto di giuoco un bengala e una bottiglietta di plastica; sanzione attenuata ex art. 29, comma 1 lett. b) CGS.