Ternana, Andreazzoli: “Siamo in grande emergenza”

Ternana, Andreazzoli: “Siamo in grande emergenza”

Gennaio 20, 2023 Off Di Angelo Sorbello

Trasferta a Reggio Calabria per la Ternana di Aurelio Andreazzoli. Domani al ‘Granillo’ le Fere sono attese dalla sfida contro la Reggina di Filippo Inzaghi e queste sono le parole del tecnico degli umbri in conferenza stampa: “Come ha reagito la squadra al maxi sequestro all’Unicusano Campus? Non ne ho sentito parlare tra ragazzi. L’abbiamo commentata noi internamente. Tutto qua”.

Come arriva la squadra alla gara di domani?
“Sono sempre più di 16 i disponibili che è il numero minimo. Faremo di necessità virtù. E’ sempre preferibile poter scegliere. Penso che possiamo fare virtù lo stesso. Anche se siamo in una condizione che lei ha definito rabberciata”.

Che Ternana si aspetta al ‘Granillo’?
“Con lo stesso atteggiamento di Ascoli. La Reggina è squadra forte. Lo dice la classifica. Gioca bene in un ambiente sappiamo essere molto particolare e di spinta. Condotta benissimo. Piace vederla giocare ed ha individualità importanti. Pochissime sono le situazioni negative. Noi cercheremo di essere noi stessi cercando di fare più di quello fatto domenica scorsa. Aggiungendo qualcosa a quello che dobbiamo diventare bravi a fare: tenere palla tra i piedi senza lasciarla agli avversari”.

Defendi e Ghiringhelli sono out? A destra e in attacco novità?
“Si. Anzi mi sono arrabbiato con Ghiringhelli perché ha voluto fare troppo. Invece sarebbe stato meglio fermarsi. Aveva già un problemino scorsa settimana e ci ha giocato sopra. Martedì si è allenato. E’ un eccesso di partecipazoine. Ho dovuto porre molta attenzione agli eccessi di partecipazione. Non posso dirvi nulla senza agevolare l’avversario. Una cosa è certa non cambia se un giocatore lo sposti. L’importante è che sia calato all’interno di un’idea di gioco”.